Diventare vegetariani: gli effetti positivi sulla salute

Ragazza sorridente,tiene melone in mano,celo azzurro

Potrebbe esserti capitato, magari spinto dalla curiosità, di aver cercato informazioni riguardo l’essere vegetariani. Questa specifica scelta alimentare e morale, oggi interessa circa 4,6 milioni di Italiani.

 

Cosa li ha spinti a compiere questa scelta? Quali sono le implicazioni dell’assenza di carne all’interno della propria dieta?

 

Magari stai pensando di diventare vegetariano ma non sai che effetti potrebbe avere sul tuo corpo. Ti aiutiamo a scoprirne di più, analizzando insieme i vantaggi dell’essere vegetariani e i requisiti alimentari da rispettare.
Speriamo così di aprire la tua curiosità, facendo in modo che ti senta più sicuro ad iniziare questo nuovo percorso, più sereno e più consapevole delle successive conseguenze.

Ricorda che, a prescindere da tutto, è meglio mantenere un’alimentazione varia ed equilibrata, che rispetti la giusta quantità di nutrienti. In particolare, una dieta sana dovrebbe contenere quotidianamente una dose minima dei tre macro-nutrienti principali: carboidrati, proteine e zuccheri semplici. Andranno poi aggiunte vitamine, fibre e sali minerali.

 

logo
I Vital Monster

Cosa mangiano i vegetariani? 

Sull’argomento ci sono ancora tantissimi dubbi. Non tutti sanno che tipo di alimentazione seguono i vegetariani e quali sono i cibi che non mangiano.

Cerchiamo di fare un po‘ di chiarezza, definendo in linee generali cosa mangiano i vegetariani.

 

L’unico elemento estraneo alla loro dieta è la carne animale che, ovviamente, porta con se una serie di implicazioni.

I vegetariani non mangiano pollame, carne bianca o carne rossa, non mangiano il pesce e spesso neanche le uova e il latte (che hanno origine animale).

 

Esistono comunque delle eccezioni e tutto dipende dalle scelte delle singole persone. Ci sono vegetariani che hanno deciso di mangiare ugualmente le uova, così come ne esistono alcuni che mangiano ancora il pesce.

 

Ragazza sorridente,tiene un piatto,pieno di sedano crudo,
Diventare vegetariani é una scelta consapevole.

 

Spesso le scelte sono legate a motivazioni morali / culturali. Si sceglie di diventare vegetariani sia per motivi di salute, sia perché si nutre un profondo rispetto nei confronti del mondo animale.

I vegetariani combattono da sempre contro l’allevamento di massa, cercando di aiutare a ridurre la produzione eccessiva di carne.

In base alla tua condizione, puoi scegliere di comportarti in un modo o in un altro. E’ tutto nelle tue mani, non devi sottostare a nessuna regola ferrea.

 

Vantaggi della dieta vegetariana

Scopriamo ora che tipo di implicazioni ha le dieta vegetariana sul corpo e, nello specifico, quali sono i vantaggi che potresti ricavarne.

E’ chiaro che non risentirai dei benefici dopo una settimana; potrebbe volerci del tempo, ma alla fine tutto diventerà parte della tua quotidianità.

 

– Prevenzione malattie cardiache

La dieta vegetariana è ricca di fibre e proteine – che ci arrivano soprattutto dai legumi. Le fibre solubili aiutano a ridurre la presenza del colesterolo nel sangue e, di conseguenza, a prevenire il rischio di malattie cardiache.

 

Inoltre, la presenza consistente della frutta permette di ricavare buone quantità di vitamine e sali minerali, oltre che sfruttare le sue proprietà antiossidanti. L’insieme di questi elementi ci aiuta a migliorare considerevolmente la circolazione sanguigna.

 

Diverse ricerche, condotte su vegetariani e non vegetariani, hanno dimostrato questo importante vantaggio. Basta pensare che la riduzione del consumo di carne rossa è consigliato anche a chi deve abbassare il livello di colesterolo nel sangue, a prescindere dalla scelte morali.

 

– Aiuto contro il diabete

Secondo gli studi condotti sull’argomento, sembrerebbe che il rischio di diabete nei vegetariani si riduca del 40%.

I medici lo associano all’assenza di carne rossa, che appunto non viene consumata.

 

Va anche aggiunto che la dieta vegetariana è “a base vegetale”, cioè sfrutta le verdure come elemento chiave. Tutte le energie che se ne ricavano e l’aiuto per l’assimilazione consapevole dei nutrienti permettono di allontanare il rischio di diabete.

 

 

Ragazza con capelli castani, tiene un broccolo,sorride
Essere vegetariano é uno stile di vita.

 

– Proprietà antitumorali

Procediamo poi con il terzo vantaggio; sembra che la dieta vegetariana riesca a ridurre le possibilità di ammalarsi di tumore. Questo perché il corpo viene nutrito al meglio, senza ricadere nel consumo eccessivo di carne.

Certo, diventare vegetariani non è un’assicurazione, non implica necessariamente che non ti ammalerai mai, ma ti avvicina all’assunzione di alimenti che sono notoriamente anticancro (mirtilli, pomodori, cavolfiori, broccoli, ecc..).

 

Inoltre, la mancata assunzione di carne rossa riduce il rischio di cancro al colon.

 

– Maggiore consapevolezza alimentare

Quando si diventa vegetariani si è più informati riguardo quello che si mangia. Soprattutto, ci si concentra sull’analisi della provenienza, cercando sempre di capire chi e come ha prodotto quello specifico alimento.

 

I vegetariani sono più propensi a leggere le etichette perché ricercano le diciture che potrebbero avvisarli della presenza di carne. Tuttavia, questa lettura li aiuta anche ad essere più informati e più tranquilli.

 

Il detto “siamo quello che mangiamo” è diventato per loro molto più reale di quanto non lo sia per il resto della popolazione. C’è un senso di responsabilità diverso, una consapevolezza diversa.

 

 

– Accelerazione del metabolismo

Come abbiamo già detto, la dieta vegetariana è soprattutto a base vegetale. L’assunzione quotidiana di verdure di stagione ci permette di accelerare i processi digestivi, velocizzando lo stesso metabolismo.

 

L’organismo risponde meglio agli stimoli e brucia gli alimenti più in fretta. I nutrienti che si ricavano dalla verdura, soprattutto fibre e vitamine, svolgono un ruolo fondamentale durante la digestione.

Capita spesso che chi diventa vegetariano si senta più “leggero” e meno gonfio rispetto a prima, sicuramente perché ha iniziato ad assumere più liquidi.

 

Potrebbe anche capitarti di perdere peso a causa del cambio alimentazione. Per questo è sempre meglio rivolgersi a figure esperte che sappiano guidarti passo dopo passo.

Chiedi sempre consiglio al tuo nutrizionista, che potrà indirizzarti nel modo giusto ed aiutarti a ridurre il quantitativo di carne un po‘ alla volta.

 

L’equilibrio è la strada migliore per il successo, non bisogna mai forzare troppo le cose.

 

The 4 evolutions of the sunnflower seed, Vital Monster, the little sunnflower seed and the strong dragon
Vital Monster Game

 

Conclusioni

Ora che hai scoperto quali sono i vantaggi legati ad un’alimentazione vegetariana puoi decidere consapevolmente se sperimentarla in prima persona.

Non devi mai sentirti obbligato anche perché, salvo casi specifici, la scelta di diventare vegetariani è legata a ideologie morali specifiche, che devono essere maturate col tempo.

Non sentirti mai costretto, perché puoi decidere di diventare vegetariano in qualsiasi momento, non esiste un tempo limite. Prenditi cura di te stesso come meglio credi.

 

Level up your health!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

it_ITItalian
Torna su